Il 9 novembre si è conclusa a Belforte all’Isauro la XXII edizione del Biolmiel



Il 9 novembre si è conclusa a Belforte all’Isauro (PU) l’edizione 2019 di BIOLMIEL, tenutasi presso il Castello di Belforte. L'edizione di quest’anno, oltre ai consueti partner e patrocini (CREA Centro di Ricerca Agricoltura e Ambiente e MIPAAFT) ha visto la partecipazione e il supporto del Comune di Belforte all’Isauro e dell’associazione di apicoltori biologici e biodinamici Pronubìo. I partecipanti al premio sono stati più numerosi che in passato, con ben 88 apicoltori per 223 campioni iscritti, così suddivisi: 107 italiani, 78 greci, 24 spagnoli, 5 sloveni, 3 croati e 2 campioni ciascuno per Portogallo, Slovacchia, e Serbia. La suddivisione per tipologie di miele è stata la seguente: 44 mieli di melata, 81 millefiori e 98 monoflora di nettare. I primi classificati per i millefiori sono stati: The Bear’s Honey (Grecia) al terzo posto, l’Azienda Agricola Ventimiglia (Sicilia) al secondo posto, e al primo posto l'azienda greca Melisma. Per i monoflora invece abbiamo al terzo posto Apicoltura Zipoli di Balarini Ancilla (Lombardia) con un miele di castagno, al secondo posto il miele di tiglio dell’azienda slovena Fabjan Bremec Vesna e al primo posto ancora un castagno dell’azienda ESA Società Agricola a R.L. (Umbria). I risultati completi con le medaglie attribuite saranno pubblicati al termine delle analisi previste da regolamento.

 

 

The 2019 edition of BIOLMIEL is been held in Belforte all’Isauro (Pesaro Urbino, Italy), with the partnership of CREA – Centre for Agricultural and Environmental Research, and the patronage of Italian Ministry of Agriculture. This year edition had also the support of Belforte all’Isauro Township, and of Pronubìo, an Italian association of organic and biodynamic beekeeper. The international jury assessment of participant honeys took place on the 8th and on the 9th of November. Participants number was higher than in past editions, with 88 beekeepers for 223 honey samples: 107 Italians, 78 Greeks, 24 Spanish, 5 Slovenians, 3 Croatians, and 2 samples each from Portugal, Slovakia, and Serbia. Types were as follows:  44 honeydew honeys, 81 polyfloral, and 98 nectar’s unifloral. For polyfloral honeys first positions went to: third place to The Bear’s Honey (Greece), second place to Azienda Agricola Ventimiglia (Sicily), and first position to the Greek company Melisma.For monofloral honeys third position was awarded to Apicoltura Zipoli di Balarini Ancilla (Lombardia) with a chestnut honey, the second place was awarded to the Slovenian company Fabjan Bremec Vesna, and first place was awarded again to a chestnut honey, produced by the beekeeper ESA Società Agricola a R.L. (Umbria). The complete results with the medals awarded will be published at the end of the analyzes provided for in the regulation.




WE ARE HERE

Via Ottavio Serena 37
Bari (BA) - 70126
Puglia (Apulia)
Italy


WRITE US





Lingua Language


©2020 Titti i diritti riservati - Biol Italia - PI 06876700722 - info@biolprize.it | EDIT BY Edit By: #coffeeshort - www.ilcaffeassociazione.it